TwitterFacebookGoogle+

Video Isis ad Anversa, "Parigi e Bruxelles erano solo prova"

Bruxelles – La città di Anversa, dove nacque il famigerato movimento “Sharia4Belgium”, antesignano degli assassini di oggi che sfruttano illegittimamente il nome dell’Islam, torna protagonista. Proprio un membro del gruppo “Sharia4Belgium” ed ex braccio destro del leader Fouad Belkacem, il belga di Anversa, Hicham Chaib, 34 anni ( condannato in contumacia a 15 anni di reclusione e scappato nel 2013 a Raqaa, roccaforte Isis in Siria, con la moglei) appare in un video di propaganda dello Stato Islamico sostenendo che gli attentati di Parigi del 13 novembre scorso e poi queli di Bruxelles di martedì scorso erano “solo una prova”.

Nel video di 9 minuti e 22 secondi, scrive il De Morgen, si vedono immagini di repertorio di Parigi e Bruxelles e poi del centro di Raqqa. Qui appre Chaib (nome di battaglia Abu Hanifah Al-Belgiki) che lancia minacce al Belgio e all’Europa e alla fine spara alla testa ad un prigioniero nella nuova versione del macabro rituale esecutorio (una volta le povere vittime veniva sgozzate), si rivolge in francese “la popolo belga e di tutta l’Europa: “Voi venite qui a borbardarci con i vostri F-16 (caccia di fabricazione Usa in dotazione al Belgio e ad altre forze Nato). Ci state combattendo con tutto il ferro ed il fuoco che avete a vostra disposizione. La domanda è. Qualcuno ve ne ha portato un po’ a casa vostra?. Vosi, dopo un solo attacco, siete terrorizzati e temete per la vopstra vita”. Nel video Chaib fa riferitmento al livello di allerta 4, il massimo, innalzato in Belgio da martedi’ fino a giovedi’. Questo localizza temporalmente le immagini. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.