TwitterFacebookGoogle+

Vigile rubava salame e nascondeva in uniforme 

Napoli – Il salame finiva nelle tasche dell’uniforme, il parmigiano nel marsupio. Non un furto occasionale, ma una condotta reiterata, dimostrata dalle immagini della videosorveglianza. Per questo i carabinieri di Cancello, nel Casertano, hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal gip del uribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di Vincenzo Rivetti, 58 annì, agente della Polizia Municipale del comune di San Felice a Cancello. L’uomo è indagato per furto aggravato.

– Salame e parmigiano rubati nel supermercato, le immagini che accusano il vigile

Nonostante i dipendenti lo avessero sorpresi a rubare la merce tentando anche un inseguimento , il maresciallo e’ andato altre tre volte nello stesso market di San Felice a Cancello, sempre in divisa, per prendere senza pagare prodotti dal banco salumi, compreso il prosciutto. Merce che, nelel gironate piu’ fredde, diniva anche nei pantaloni oppure nei tasconi del soprabito. A denunciare l’uomo e il suo complice ai carabinieri e’ stato lo stesso proprietario del market. Secondo quanto riferito dagli investigatori, il 58enne non aveva nessuna altra intenzione se non quella di rubare prodotti che comunque sarebbe stato in grado di acquistare. (AGI)

 

Nel periodo tra novembre 2015 e gennaio 2016 il vigile urbano si è recato, in quattro diverse circostanze, durante l’orario di servizio, in uniforme e con auto del Comando della Polizia Municipale, al supermercato Eurospin, prelevando dagliscaffali e dal bancone frigo alcuni generi alimentari vari (salame, parmigiano, etc.) occultandoli nelle tasche dell’uniforme, oppure nel marsupio. Rivetti era anche accompagnato da un collega, denunciato, e ha persistito nei furti sebbene, in alcune occasioni, sia stato anche sorpreso dai dipendenti del supermercato. Dopo la denuncia presentata dal titolare dell’esercizio commerciale, le testimonianze dei dipendenti e i video acquisiti che documentano le fasi del furto. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.