TwitterFacebookGoogle+

Vinitaly: Cantina sociale Dorgali premiata con Medaglia Cangrande

(AGI) – Cagliari, 11 apr. – La Cantina sociale di Dorgali (Nuoro) ha ricevuto al Vinitaly di Verona “La Medaglia di Cangrande” come “Benemerito della Vitivinicoltura italiana 2016”, riconoscimento istituito nel 1973 e assegnato ogni anno a chi si sia distintio nella propria regione “per aver saputo promuovere e valorizzare la cultura vitivinicola”. Fondata nel 1953, la Cantina opera su una superficie vitata di oltre 600 ettari, grazie all’attivita’ di 225 soci conferitori, fra i quali tre cooperative agricole: lavora in media fra i 25mila e i 30mila quintali d’uva l’anno, al 90% Cannonau e ha un fatturato attorno ai 4,7 milioni di euro. Gran parte della produzione viene venduta attraverso la grande distribuzione, per il 70% in Sardegna, il resto tra la penisola (25%) e l’estero (5%). I vini della Cantina di Dorgali, presieduta da Lino Fancello, vengono esportati in 12 Paesi, fra cui Usa, Canada, Giappone, Cina, Germania, Belgio, Olanda e Svizzera. “Tributiamo il giusto riconoscimento a una cantina che, pochi mesi fa, grazie ai suoi vini”, ha ricordato l’assessore regionale dell’Agricoltura Elisabetta Falchi “ha ricevuto due medaglie d’oro e una d’argento nel Grenache du monde di Saragozza, la massima manifestazione mondiale dei vini Cannonau. Non possiamo dimenticare il ruolo sociale di questa cooperativa nel territorio in cui opera, un territorio che comprende ben 10 Comuni limitrofi a Dorgali, nel quale questo sistema di imprese ha saputo creare un modello di aggregazione, una filiera che funziona e sa vendere il proprio prodotto in Sardegna e sul mercato nazionale e internazionale”. (AGI)

Red/Rob

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.