TwitterFacebookGoogle+

Vinitaly: Sardegna presente con stand Regione e 80 cantine

(AGI) – Cagliari, 9 apr. – La Sardegna sara’ presente domani a Verona alla 50esima edizione del Vinitaly, con 80 cantine: 52 saranno ospitate nello spazio espitivo di 1.400 metri quadri della Regione nel Padiglione 8, con un investimento di mezzo milione di euro, dimezzatto rispetto a quello dello scorso anno. “Facciano nostro il motto del Vinitaly 2016: ‘Da un grande passato nasce un grande futuro'”, dice l’assessore regionale dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi. “I vini sardi hanno una grande storia di qualita’, che e’ cresciuta molto in questi anni e ha favorito il successo delle nostre produzioni: abbiamo 18 produzioni Dop e 15 Igt che, grazie al lavoro delle cantine, si sono ritagliate uno spazio sempre maggiore nei piu’ prestigiosi concorsi internazionali e sui mercati. Oggi siamo al lavoro per assicurare un grande futuro al settore del vino isolano: innovazione, integrazione della filiera, competitivita’ e sostenibilita’ delle produzioni sono le parole d’ordine, ma soprattutto migliore promozione”.
“Per l’anno prossimo contiamo di rafforzare la nostra presenza in questa manifestazione, pur all’interno di una diversificazione promozionale che non puntera’ piu’ solo sulle grandi kermesse”, annuncia Falchi. “Per esempio, in vista del Grenache du monde del 2017, che ospiteremo in Sardegna, stiamo organizzando press tour per la stampa specializzata per presentare al meglio i nostri territori e le nostre produzioni”.
Dal 10 al 13 aprile lo stand della Regione al Vinitaly ospitera’ degustazioni, premiazioni, conferenze stampa, incontri coi buyers internazionale. Falchi partecipera’ alla cerimonia inaugurale, prevista domani alle 10.30 all’auditorium Giuseppe Verdi del palazzo delle Esposizioni, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina. A una cantina sarda scelta fra le migliori sara’ assegnata la Medaglia Cangrande che dal 1973 premia i Benemeriti della Vitivinicoltura italiana.
Domani alle 11.30 il primo appuntamento nello spazio della Regione Sardegna sara’ dedicato al Vermentino, con un degustazione abbinata a prodotti della tradizione, mentre alle 14.30 sara’ presentata alla stampa la terza edizione di “Wine and Sardinia – concorso enologico e Salone dei vini sardi”, organizzata dalla Pro loco di Sorgono, col patrocinio della Regione Sardegna e del Comune.
Lunedi’ 11 aprile, invece, sara’ dedicato ai vitigni rossi della Sardegna, in particolare a Cannonau e Carignano. Il giorno successivo sara’ la volta dei vini da dessert, con degustazione guidata dei principali Doc regionali, a base di moscato, nasco, malvasia, giro’ e vernaccia. L’ultima giornata, mercoledi’ 13, prevede una degustazione di vini di Sardegna – nieddera, monica, bovale, cagnulari e torbato – abbinata ai prodotti tradizionali locali. (AGI)
Red/Rob

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.