TwitterFacebookGoogle+

Vino: il Piemonte al Vinitaly con 600 espositori

(AGI) – Torino, 31 mar. – Quasi 600 espositori (circa il 14% del totale) tra piccole e medie aziende, una ventina di cantine cooperative, 5 associazioni di produttori, 10 consorzi di tutela, organizzazioni economiche e professionali dei produttori che si aggiungono ai grandi marchi. Questi i numeri della presenza del Piemonte al 50� Vinitaly che si svolgera’ a Verona dal 10 al 13 aprile. Ad organizzare la trasferta dei vini piemontesi alla piu’ importante fiera internazionale del comparto vini e’ Regione Piemonte con Unioncamere e Consorzio Piemonte Land of Perfection. Una rinnovata area istituzionale ospitera’ numerose attivita’ collaterali, incontri e degustazioni che vedranno protagonisti i grandi vini del Piemonte: ben 18 Docg e 42 Doc che coprono circa l’80% della produzione totale. Vini importanti, ambasciatori del Made in Italy nel mondo, che, con un valore di quasi un miliardo di euro, contribuiscono all’ininterrotta performance dell’export nazionale di vino che ha raggiunto i 5,4 miliardi di euro nel 2015. Il progetto Tasting Piemonte, poi, offre un programma organizzato con le delegazioni di operatori e giornalisti per presentare e far degustare i vini abbinati alle produzioni agroalimentari piemontesi Dop e Igp, dai formaggi ai salumi. “Il comparto del vino – ha spiegato l’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero – rappresenta uno dei piu’ importanti, vitali e attivi della nostra economia. I nostri vini sono famosi in tutto il mondo e costituiscono una grande risorsa economica e un simbolo del made in Italy”. (AGI)
To1/Pgi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.