TwitterFacebookGoogle+

“Violentato da un ragazzo più grande”: altra accusa choc ad una comunità di recupero, la vittima aveva 16 anni“

Il pm Mara Pucci ha ascoltato questa mattina l’indagato per abuso sessuale nei confronti di un 16enne (all’epoca dei fatti) che come lui era ospite della Comunità di San Fatucchio.

Abusato sessualmente da un ospite della comunità di San Fatucchio, a Castiglione del Lago, gestita all’epoca dei fatti da Don Lucio Gatti, ex numero uno della Caritas umbra, anche lui finito nei guai per abusi sessuali ai danni dei ragazzi.  E’ l’amara vicenda denunciata a quasi dieci anni dall’episodio quando, ancora 16enne e anche lui ospite della comunità, sarebbe stato violentato da un ragazzo più grande nel bagno del dormitorio maschile.

Ed ora, per quei fatti, la procura ha aperto un fascicolo d’indagine a carico del presunto responsabile dell’abuso, consumato – secondo la denuncia del giovane – contro la sua volontà tra febbraio e marzo del 2008. L’indagato è stato ascoltato questa mattina dal pm Mara Pucci alla presenza del suo legale, dove avrebbe respinto la pesante accusa di violenza. L’indagato, di origine nordafricana, oggi 36enne e padre di famiglia, dinanzi al pm ha negato con forza non solo l’episodio di violenza, ma anche un rapporto intimo con il giovane. Intanto le indagini volte a far luce sulla choccante denuncia presentata in procura qualche mese fa dal 25enne, vanno avanti per capire cosa sia successo all’interno di quella comunità.

Secondo le indagini, l’indagato all’epoca in regime di domiciliari all’interno della comunità nel comprensorio del Trasimeno, avrebbe costretto il ragazzo, ancora minorenne, a consumare con violenza un rapporto sessuale, minacciandolo di morte qualora avesse raccontato quanto accaduto. Un segreto doloroso che avrebbe tenuto per sè per anni, fino alla denuncia e all’avvio delle indagini.

http://www.perugiatoday.it/cronaca/violenza-sessuale-comunita-san-fatucchio-indagato-36enne.html

 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.