TwitterFacebookGoogle+

Volkswagen: ministro spagnolo, Seat restituisca incentivi

(AGI) – Madrid, 26 set. – Il governo spagnolo potrebbe chiedere alla Seat (gruppo Volkswagen) di restituire gli incentivi ricevuti per le auto prodotte con i motori ‘truccati’ e vendute in occasione di apposite campagne promozionali. “Nella misura in cui queste autovetture sono state palesemente vendute grazie agli aiuti accordati a veicoli efficienti – ha affermato il ministro spagnolo dell’Industria, Jose Manule Soria – appare per noi logico chiederne il rimborso”. Il ministro, inoltre, ha detto che si aspetta che Seat renda pubblico il numero dei veicoli coinvolti nell’affaire. Secondo il quotidiano ‘El Pais’, dal 2009 Seat ha montato piu’ di 500mila motori artefatti nei suoi veicoli. Per Soria la proposta di rimborso “non sara’ in deroga ad altre misure che possono essere decise in considerazione dell’aumento delle emissioni dovute al software installato nei motori incriminati”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.