TwitterFacebookGoogle+

Web: virus in foto, Twitter strumento spionaggio degli hacker russi

(AGI) – Londra, 30 lug. – I cinguettii di Twittwer, la cui diffusione sta subendo una battuta d’arresto ma che sono sempre piu’ utilizzati, tra l’altro, per la campagne politiche e le polemiche a distanza, possono celare qualcosa di estremamente pericoloso. Secondo quanto rivela il Financial Times hacker russi conosciuti come gruppo ‘APT29′ hanno trasformato il “social network da 140 batture” in un arma. Sono riusciti a celare nei bit delle foto allegate ai Tweet dei virus, malware che penetrando attraverso le backdoor, le porte di servizio dei nostri sistemi, riescono, senza che nessuno se ne accorga ad accedere a reti di computer in teoria superprotette, comandandole a distanza. Il sistema e’ virtualmente invisibile alla maggior parte dei sistemi di protezione. A scoprire il nuovo sistema e’ stata la societa’ specializzata nella protezione delle reti “Fire Eye” che ha battezzato il virus usato dagli hacker russi “Hammertoss”. (AGI) Gis (Segue) Gb: Ft, Twitter usato comr strumento spionaggio da hacker russi (2)= (AGI) – Londra, 30 lug. – Il malware una volta infettato il pc effettua un controllo quotidiano di uno specifico account Twitter. A quel punto usando Hammertoss si e’ visto che gli hacker sono riusciti a dare istruzioni attraverso il malware, inviando all’account Twitter una semplice immagine craccata, di inviare informazioni segrete contenute in un computer di un agenzia governativa ad un sistema cifrato di ‘cloud storage’ (archivio digitale sulla rete). A quel punto, senza correre alcun rischio, l’utente a conoscenza del sistema puo’ accedere ai dati trafugati dal pc infettato senza problemi Hammertoss consente tra l’altro agli agenti russi di comunicare e scambiarsi informazioni segrete su Twitter senza che nessuno se ne possa accorgere tramite la tecnica dello spionaggio vecchio stile nota come ‘steganografia’ in cui solo mittente e destinatario cononoscono un codice grazie al quale nascondere in una normale pagina di testo scritto, apparentemente innocua, informazioni segrete non rilevabili se non conosce la chiave di decriptazione. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.