TwitterFacebookGoogle+

Workshop Ambrosetti: politica torna a Cernobbio, debutta Renzi

(AGI) – Milano, 3 set. – Cernobbio torna nel cuore della scena politica e si prepara ad accogliere il debutto di Matteo Renzi al forum Ambrosetti. Lo scorso anno il premier aveva declinato l’invito all’appuntamento che da 41 anni segna la riapertura dei lavori del mondo economico-finanziario dopo la pausa estiva; non manchera’ invece quest’anno e, con uno strappo alla tradizione che vede la domenica come giornata riservata all’Italia, interverra’ sabato alle 15 con un discorso aperto alla stampa. Con lui, anche una folta delegazione di governo, dal ministro dell’economia Pier Carlo Padoan al ministro dell’interno Angelino Alfano alla titolare delle riforme Maria Elena Boschi, che si confronteranno domenica sulle sfide aperte per l’Italia nel quadro globale. A parte le presenze di Enrico Letta (2013) e di Mario Monti (2012), da sempre affezionati all’appuntamento sul lago di Como (ci saranno anche quest’anno), per vedere un primo ministro al workshop Ambrosetti bisogna tornare a Romano Prodi nel 2006 e a Silvio Berlusconi nel 2005. I lavori del forum The European house – Ambrosetti saranno aperti domani mattina dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, unico rappresentante del governo a salire sul podio dei relatori di villa d’Este nella prima giornata, come da tradizione dedicata al ‘mondo’. Dalla sicurezza globale al quadro economico internazionale, con un focus sulle sfide energetiche per l’Europa e il mondo e uno dedicato all’Africa: questi i temi che impegneranno pubblico e oratori. La giornata ‘clou’ sara’ sabato: i lavori inizieranno con il collegamento video del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’ambito del dibattito sull’agenda per cambiare l’Europa. L’intera mattinata sara’ consacrata all’Unione europea, rappresentata quest’anno dal commissario per la stabilita’ finanziaria Jonathan Hill e dal vicepresidente della commissione europea Maros Sefcovic. Il primo intervento del pomeriggio sara’ quello di Renzi, che dovrebbe parlare per circa un’ora e poi lasciare subito Cernobbio. Domenica saranno gli altri politici italiani a fare il punto sulla situazione del Paese: per il governo, sono attesi anche gli interventi di Stefania Giannini, Marianna Madia e Giuliano Poletti. Tra i relatori anche il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che gia’ lo scorso anno aveva partecipato all’incontro sul lago di Como; atteso anche il governatore della Lombardia, Roberto Maroni. Nutrito il parterre finanziario, che ogni anno risponde all’appuntamento di Cernobbio. Assisteranno ai lavori i top manager delle maggiori societa’ del Paese; tra gli altri, l’amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, il presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, il presidente di Generali, Gabriele Galateri, quello di Telecom, Giuseppe Recchi, e quello di Bpm, Piero Giarda. Tra le ‘star’ internazionali che prenderanno la parola, anche l’ex ministro greco Yanis Varoufakis, che gia’ a marzo si era fatto vedere a Cernobbio; nel programma provvisorio era prevista la presenza di Alexis Tsipras, poi annullata dopo le dimissioni e l’annuncio delle nuove elezioni nel Paese. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.