TwitterFacebookGoogle+

Yara: iniziata udienza, in aula la sorella Keba

(AGI) – Bergamo, 18 set. – E’ iniziata poco dopo le 9,30 l’udienza di oggi del processo a Massimo Bosetti, accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio. In aula anche la sorella di Yara, Keba Gambirasio, arrivata in tribunale accompagnata dalla mamma Maura Panarese e dal papa’ Fulvio. In aula, come anche la scorsa settimana, anche la gemella di Bossetti. Quando l’imputato e’ entrato non ha piu’ mostrato l’indifferenza delle scorse sedute, ma ha salutato il pubblico e la sorella. Dopo Keba Gambirasio saranno sentiti l’uomo che trovo’ il cadavere di Yara e il padre di una sua compagnia di squadra che la vide uscire dalla palestra.

Il racconto di Keba Gambirasio, sorella di Yara, ha aperto la seduta di oggi del processo a Massimo Bossetti, accusato dell’omicidio della ragazzina di Brembate Sopra. Molto emozionata, la ventenne, parte civile al processo, ha ripercorso le fasi della sera della sparizione della sorella, che ha spiegato, “non aveva un diario personale, solo quello di scuola che io leggevo per controllare che facesse i compiti. Usava il pc di casa per scrivere a dei ragazzi tedeschi gemellati con la scuola”. Il 26 novembre 2010, ha raccontato, “sono uscita alle 15.45 per andare a pallavolo. Quando sono tornata mia madre mi ha detto che Yara era andata a portare uno stereo in palestra ed era preoccupata perche’ non era ancora tornata. Quella sera mia mamma usci’ a piedi per cercare Yara, io rimasi a casa con il mio fratellino e aspettavano mio papa’”. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.