TwitterFacebookGoogle+

Yemen: Arabia Saudita, Aden e' stata distrutta da Houthi

(AGI) – Roma, 30 set. – L’Arabia Saudita contesta alcune ricostruzioni giornalistiche sulla guerra nello Yemen. In particolare l’ambasciata saudita a Roma sottolinea che Aden e’ stata distrutta dagli Houthi. E’ deplorevole – si legge nella nota – che alcuni resoconti sulla situazione in Yemen riportati da media italiani continuano a trarre fondamento da fonti discutibili, faziose ed unilaterali, omettendo di fare menzione di innumerevoli fatti facilmente reperibili da fonti ufficiali delle Nazioni Unite, riportando sovente false accuse mosse da soggetti che ne’ provengono dallo Yemen, ne’ vi sono residenti. Ecco alcuni di tali fatti: 1) La citta’ di Aden e’ stata distrutta e assediata dalle milizie settarie Houthi che ne hanno bombardato il territorio in maniera indiscriminata, colpendo ospedali, scuole, impianti elettrici ed idrici e quartieri densamente abitati. La coraggiosa popolazione di Aden e’ stata tuttavia capace di liberare la propria citta’ e ripristinare il legittimo governo yemenita, con il sostegno della coalizione araba guidata dall’Arabia Saudita. Dal momento della liberazione di Aden, la coalizione e’ stata in grado di ricostruire il porto e l’aeroporto, che attualmente ricevono massicce spedizioni di aiuti umanitari. Gli ospedali, le scuole, le centrali elettriche, i sistemi idrici e le istituzioni pubbliche sono attualmente oggetto di rilevanti processi di ristrutturazione ad opera della coalizione. 2) Negli ultimi tre decenni – prosegue la nota – l’Arabia Saudita e’ stata di gran lunga il principale donatore di aiuti allo Yemen, che ammontano ad oltre il 15% del totale del PIL yemenita nel corso di tutto questo periodo. L’Arabia Saudita ospita, altresi’, la piu’ grande comunita’ yemenita al di fuori dello Yemen. 3) E’ stato inoltre il Regno ad intraprendere l’iniziativa, successivamente sostenuta all’unanimita’ dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, di promuovere una soluzione politica per lo Yemen; un’iniziativa che, con successo, ha garantito una transizione pacifica basandosi sull’uscita in sicurezza del deposto dittatore Saleh, che ha governato lo Yemen per piu’ di tre decenni, ed avviando nel contempo un nuovo sistema politico incentrato sulla partecipazione di tutti gli yemeniti, inclusi gli Houthi, in un processo democratico. Malauguratamente, l’Iran ha armato la milizia settaria Houthi che si e’ in seguito alleata con il dittatore estromesso ed ha posto fine al processo politico con la violenza. Tuttora, l’Arabia Saudita sostiene in pieno la ripresa del progetto politico inclusivo avviato nello Yemen. 4) L’Arabia Saudita e’ probabilmente l’unico Paese ad aver effettivamente reso fuorilegge l’appartenenza a qualsiasi organizzazione terroristica legata ad entrambi gli schieramenti nella contrapposizione settaria, ovvero Al Qaeda e Isis, ed Hezbollah e le milizie Houthi. Inoltre, l’Arabia Saudita co-presiede, insieme a Stati Uniti ed Italia, il comitato internazionale per il contrasto al finanziamento delle diverse forme di terrorismo, in particolare l’ISIS. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.