TwitterFacebookGoogle+

Yemen: ribelli Houthi rilasciano 6 ostaggi tra cui 4 occidentali

(AGI) – Sanaa, 20 set – I ribelli Houthi hanno rilasciato sei ostaggi rapiti nello Yemen mesi fa: tre cittadini statunitensi, due sauditi e un britannico. Lo riferiscono i media yemeniti e omaniti, secondo cui l’aereo con a bordo i sei stranieri liberati e’ decollato dall’aeroporto di Sana’a alla volta di Mascate. Gli Houthi, minoranza zaidita che nei mesi scorsi prese il controllo della capitale e di buona parte dello Yemen, non hanno mai spiegato le ragioni dell’arresto dei sei, che sono rimasti in stato di prigionia per oltre cinque mesi, ma hanno precisato che uno degli ostaggi e’ un giornalista fermato per essere “entrato nel paese illegalmente”. Il rilascio degli ostaggi e’ stato favorito dalla mediazione delle autorita’ omanite. Gli Stati Uniti hanno confermato la liberazione di due ostaggi americani nello Yemen. I media yemeniti e omaniti avevano annunciato questa mattina la liberazione da parte degli Houthi di tre statunitensi, due sauditi e un britannico. Ned Price, portavoce del Consiglio per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca, ha confermato che i due cittadini americani sono giunti in Oman. La Casa Bianca ha ringraziato coloro che si sono adoperati per il rilascio e, in particolare, il Governo dell’Oman. Secondo la Cnn, i due americani liberati sono Scott Darden, 45enne, e Sam Farran. Fonti statunitensi e yemenite confermano la liberazione anche di due sauditi e un britannico. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.