TwitterFacebookGoogle+

Zaini, iPad e droni: cosa non entra al concerto di Roma di Ariana Grande

A Roma arriva Ariana Grande per un concerto al Palalottomatica da giorni sold-out e fa il suo debutto il piano sicurezza previsto dalla  circolare su “safety” e “security” delle grandi manifestazioni pubbliche firmata dal capo della polizia, Franco Gabrielli, all’indomani dei fatti di Torino. Il ricordo di quanto accaduto a Manchester è ancora vivo, così come – in positivo – il concerto che la cantante ha organizzato nell’arena Old Trafford contro il terrorismo (‘One Love Manchester’) per aiutare le vittime di quella tragica notte del 23 maggio.  

Leggi anche: “Eventi nelle piazze: le nuove regole del capo della polzia”

Concerto ‘blindato’ per Ariana Grande

Il concerto di Roma, che fa registrare il “tutto esaurito”, è la prima tappa italiana del “Dangerous Woman Tour” di Ariana Grande. Sarà un concerto ‘blindato’, come tutti quelli che saranno organizzati nei prossimi mesi, con controlli antiterrorismo che si annunciano rigorosissimi, bonifiche preventive di tutta l’area interessata da parte di personale specializzato, attento prefiltraggio degli spettatori e impiego di metal detector portatili.

Prossima tappa:
Roma#DangerousWomanTourRome pic.twitter.com/XDBCJUIsTt

— Ariana Grande Italia (@arigrande_ITA) 14 giugno 2017

Le ispezioni scatteranno con largo anticipo sull’orario d’inizio (20,30), ma attenzione particolare sarà dedicata anche alla fase del deflusso in modo da prevenire qualsiasi tipo di criticità. L’appuntamento con la star Usa sarà anche la verifica della collaborazione sempre più stretta chiesta agli organizzatori alla vigilia di una stagione che prevede qualcosa come 1.700 appuntamenti sparsi in tutta Italia.

Un lungo elenco di divieti 

Come da richiesta specifica della band e del management, è possibile consultare online il Regolamento Completo dell’evento, con informazioni sugli orari, fruizione dell’area del concerto e le norme di sicurezza a cui è necessario attenersi. Severe le misure di sicurezza a partire dai controlli predisposti all’entrata dell’impianto effettuati dal personale in servizio con la supervisione delle Forze di polizia anche con l’utilizzo di apparati metal detector.

Ecco cosa è vietato all’interno del Palalottomatica

  • Introdurre VALIGIE, TROLLEY, BORSE e ZAINI (alle donne è consentito portare delle piccole borse purché TRASPARENTI)
  • Introdurre BOMBOLETTE SPRAY (antizanzare, deodoranti, creme solari, etc…)
  • Introdurre TROMBETTE DA STADIO
  • Introdurre o detenere ARMI, MATERIALE ESPLOSIVO, ARTIVIZI PIROTECNICI, FUMOGENI, RAZZI DI SEGNALAZIONE, PIETRE, COLTELLI o ALTRI OGGETTI da PUNTA o TAGLIO;
  • Introdurre CATENE;
  • Introdurre bevande alcooliche di qualsiasi gradazione;
  • Introdurre o detenere SOSTANZE STUPEFACENTI, VELENI, SOSTANZE NOCIVE, MATERIALE INFIAMMABILE;
  • Accedere e trattenersi in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
  • Introdurre all’interno dell’impianto bevande, siano esse contenute in LATTINE, BOTTIGLIE DI VETRO, BORRACCE DI METALLO o BOTTIGLIE DI PLASTICA;
  • Introdurre ANIMALI DI QUALSIASI GENERE E TAGLIA;
  • Introdurre BASTONI PER SELFIE e TREPPIEDI;
  • Introdurre OMBRELLI e ASTE;
  • Introdurre STRUMENTI MUSICALI;
  • Introdurre PENNE e PUNTATORI LASER;
  • Introdurre DRONI e AEREOPLANI TELECOMANDATI;
  • Introdurre APPARECCHIATURE PER LA REGISTRAZIONE AUDIO/VIDEO;
  • Introdurre MACCHINE FOTOGRAFICHE PROFESSIONALI e SEMIPROFESSIONALI;
  • Introdurre VIDEOCAMERE, GOPRO, IPAD e TABLET;
  • Introdurre BICICLETTE, SKATEBOARD, PATTINI e OVERBOARD;
  • Introdurre TENDE e SACCHI A PELO;
  • Introdurre TUTTI GLI ALTRI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE;
  • Esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri spettatori o che interferisca con la segnaletica di emergenza o che, comunque, sia di ostacolo alle vie di fuga verso le uscite;
  • Svolgere qualsiasi genere di attività commerciale che non sia stata preventivamente autorizzata, per iscritto, dalla società organizzatrice dell’evento;
  • Porre in essere atti aggressivi nei confronti del personale addetto al controllo;
  • Danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto;
  • Arrampicarsi su balaustre, parapetti, divisori ed altre strutture non destinate alla permanenza del pubblico;
  • Stazionare su percorsi di accesso e di esodo e su ogni altra via di fuga; 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.