TwitterFacebookGoogle+

Zimbabwe: Mugabe non vuole dimettersi, domani scatta l'impeachment

A sorpresa Robert Mugabe non si è dimesso dalla carica di presidente. Nell’atteso discorso alla nazione, Mugabe​ ha dichiarato – circondato dai vertici delle forze militari – di restare il capo dell’esercito e che guiderà il prossimo congresso del suo partito, lo Zanu Pf – che oggi lo ha espulso insieme alla moglie Grace – a dicembre. Tutti prevedevano che lasciasse il suo posto e che presidente ad interim fosse scelto il vice, che aveva cacciato, Emmerson Mangangwa. Domani scade l’ultimatum che gli ha posto il partito: “Il compagno Mugabe deve dimettersi dalla presidenza della Repubblica entro le 12,00 di lunedi’” o inizierà il processo di impeachment, avevano dichiarato oggi i vertici dello Zanu Pf.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.